lunedì 18 aprile 2011

UAIT 2010


Dopo la piccolissima produzione dell'anno scorso (diciamo a livello sperimentale), inizia in questi giorni la commercializzazione di UAIT 2010, il nostro vino bianco.
Si tratta di un taglio tra Chardonnay e Albana.
Le uve Chardonnay, provenienti da un singolo vigneto esposto a sud, sono state raccolte a fine agosto 2010, la raccolta è avvenuta in piccole cassette conteneti circa 13kg d'uva, dopodichè pressate intere e avviate alla fermentazione in serbatoi d'acciaio.
Anche le uve Albana provengono da un unico vigneto, questo esposto a nord/ovest, raccolte in cassette e pressate intere. Finita la fermentazione, l'affinamento prosegue separatamente, ogni massa sulle proprie fecce fini fino a fine febbraio, dopodichè si è proceduto al taglio e successivamente all'imbottigliamento.
Noi ci siamo impegnati e siamo soddisfatti del risultato... ora a voi la parola...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Certo che il vino che sta sulle proprie fecce FINI FINO a FINE gennaio è un bello scioglilingua....
:-)))))
Ci si vede la prox. settimana.
Ciao

Gabriele Succi ha detto...

Mi è partito l'invio....a cazzo...

giacomo ha detto...

me ne sono accorto dopo averlo pubblicato... neanche pensandoci avrei potuto fare meglio.. devo smettere di scrivere i post a braccio.. soprattutto la sera... come va con la scacchiatura?